loading...

mercoledì 19 maggio 2010

Etichette uova: importanti informazioni per il consumatore ...

Etichette uova: importanti informazioni per il consumatore

Le etichette delle uova mostrano delle informazioni importanti per il consumatore. Saper leggere i codici ci indica data di deposizione, tipo di allevamento e qualità del prodotto.


. Free 100 Business Cards! .

Le uova, questi piccoli ma grandi tesori, si presentano al consumatore sempre umilmente, con un costo tra i più contenuti nel mondo dell’alimentazione, facili da trasformare in mille piatti e adatte a tante ricette.
Certamente, come tutti gli alimenti siano essi di origini e animale o di origine vegetale, vanno meglio conosciute e su di esse si devono imparare le differenti caratteristiche, non solo nutrizionali ma anche merceologiche.

Legislazione per le uova
Dal punto di vista legislativo, le uova sono regolate nella commercializzazione dal Regolamento CE 557/2007 emesso dalla Commissione del 23 maggio 2007 .
La loro definizione commerciale è legata al Regolamento CE n. 1028/2006 in virtù del quale si ha la loro definizione:
“Per uova s’intendono le uova in guscio, escluse le uova rotte, incubate o cotte, prodotte da galline della specie Gallus gallus e adatte al consumo umano diretto o alla fabbricazione di ovo prodotti”.


Uova di categoria A
In commercio le uova che normalmente troviamo appartengono alla Categoria A, sono quelle intatte, pulite, non rotte, senza alcun odore, la cui camera d’aria ha un’altezza non superiore ai 6 mm e 4mm per quella “extra”.

Le uova che appartengono a questa categoria (A), non vanno lavate o pulite prima o dopo la classificazione, non vanno trattate in alcun modo, ne refrigerate, infatti la loro conservazione è legata ad un temperatura non inferiore ai 5°C.  Nel caso di trasporto refrigerato, questo non deve superare le 24 ore.

Le uova di categoria A, si classificano in base al peso:
  • XL - grandissime: peso pari o superiore a 73 grammi
  • L - grandi: peso pari o superiore a 63 g e inferiore a 73 grammi
  • M - medie: peso pari o superiore a 53 g e inferiore a 63 grammi
  • S - piccole: peso inferiore a 53 grammi
Vi sono poi le uova di categoria “B”, che ovviamente non sono comparabili qualitativamente a quelle di tipo A, quindi tutte le uova che non hanno le suddette caratteristiche vengono automaticamente classificate come categoria B.

Etichette uova

Quali sono le indicazioni obbligatorie per le uova?
Oltre le indicazioni appena date, sull’etichetta della confezione delle uova ci devono essere altre indicazioni come:
  • produttore
  • numero totale di uova contenute all’interno della confezione, 
  • data di deposizione
  • durata di conservazione
  • modalità di conservazione
  • lavaggio
  • tipo di allevamento vi è all’origine ad esempio se è all’aperto (1), a terra (2), o nelle gabbie (3) (tali informazioni appaiono con dei codici numerici), biologico (O).
Facciamo un esempio pratico: il seguente codice “2 IT 001 CN 035” che troviamo sull’uovo va letto così:
2 = tipo di allevamento
IT = paese di produzione
001 = comune dell’allevamento
CN = provincia di appartenenza
035 = numero dell’allevamento

Etichette uova

Quanto durano le uova?
La durata media è di circa 28 giorni dalla data di deposizione.

Se le uova vengono vendute sfuse, quali sono le informazioni corrette per il consumatore?
Anche qui le informazioni dovranno essere molto chiare e facilmente leggibili, riportate su un apposito cartello, il quale dovrà indicare: la categoria, il metodi di allevamento, il peso (categoria), la durata minima.
Ultima informazione è legata all’imballaggio, che dev’essere molto resistente agli urti, senza tracce di umidità, asciutto e costituito da materiale adatto, non deve rilasciare alcun odore, visto che le uova sono molto porose e potrebbero assorbirlo.


. Bookmark and Share .

Ostelli ecologici, fare le vacanze green ....

Ostelli ecologici, fare le vacanze green!

Chi vuole fare turismo green ha a disposizione una vasta scelta di opzioni che prevedono di alloggiare presso ostelli ecologici con strutture e optional all'avanguardia con tecnologie green come pannelli solari, mobili ecologici, recupero di acqua piovana.

L’essere e il pensare green ormai sono così diffusi e presenti all’interno delle nostre vite, che non aderire a questa filosofia fa stare davvero male, provare insomma un senso d’inadeguatezza, anche perché si sta parlando di scelte consapevoli che hanno il fine di rispettare il nostro ambiente a partire dalle nostre singole scelte quotidiane.

È in questo contesto che si va perfettamente ad inserire una scelta per una vacanza ecologica, partendo da un vero e proprio ostello ecosostenibile.
Una pausa sia essa lunga o corta, all’insegna sia dell’economicità, sia del rispetto ambientale, ecco i due caratteri che definiscono un ostello ecologico.

Entrano a far parte del turismo ecologico
, scelto da giovani, ma anche meno giovani, che decidono di andare alla scoperta del mondo, rispettando la natura e risparmiando energie, comprese quelle economiche. Collegandosi al portale HostelsClub.com, si ha la possibilità reale di poter scegliere una vacanza in tutti i paesi del mondo, scegliendo nella guida degli ostelli sostenibili.

Non pensate a luoghi semplici e all’insegna del minimalismo, perché tra gli ostelli, oltre quelli davvero per ragazzini di età di poco superiore ai 16 anni, esitono delle strutture anche molto eleganti ricavate da un lavoro di attento restauro su antiche ed eleganti edificazioni  d’epoca.
Entrambe le scelte sia quelle più umili, sia quelle più ricercate hanno un comun denominatore, cioè delle scelte a basso impatto ambientale adottate per l’architettura, la parte energetica, il riscaldamento.

Ostelli ecologici: vacanze green

Esempi di ostelli ecologici
  • Milano
    Senza andare troppo lontano ecco nella città della Madonnina, l’ostello AIG Piero Rotta, ristrutturato grazie alla collaborazione con il Politecnico di Milano, che lo ha portato a diventare una struttura con pannelli solari a impatto zero e altre scelte geotermiche che allo stato attuale lo rendono davvero all’avanguardia.
  • Monaco
    I pannelli solari li troviamo anche nell’ostello di Monaco, il The4you MUnich, con tanto di mobili ecologici e attenzione particolare alla raccolta differenziata. Facile da raggiungere perché a pochi passi dalla stazione, insomma anche la scelta del mezzo per arrivare all’ostello è davvero ecologica, poiché non vi è bisogno della macchina.
  • Zurigo
    In Svizzera l’Youth Hostel a Zurigo, certificato Capricorn Label, si basa su scelte, (neanche a dirlo, vista la collocazione geografica) assolutamente e rigorosamente green, per il riscaldamento per la raccolta differenziata e tanto altro ancora.
  • Barcellona
    E gli allegri e solari spagnoli? A Barcellona, città molto attenta da questo punto di vista, anzi per molti versi dalla Spagna attuale ci sarebbe davvero da imparare molto, ecco l’Urbany Hostel, di recente edificazione, pannelli solari e fonoassorbenti, acqua piovana che viene riutilizzata (e non persa!), lampade a basso consumo; insomma tanti piccoli e grandi accorgimenti per risparmiare e comunicare anche ai giovanissimi un chiaro messaggio di rispetto per l’ambiente.
  • Irlanda
    In Irlanda vi è poi una vera e propria catena di Ostelli green, la Sleepzone, con scelta di utilizzo di energia eolica, affiancata a pannelli fotovoltaici e tante altre energie applicate per ottenere un alto rendimento con un basso consumo.
  • Edimburgo
    In pieno centro a Edimburgo in Scozia tra le antiche e romantiche vie, ecco l’ostello High Street Hostel. Qui la scelta è stata quella di acquistare a fronte di un uso di energia, 75 ettari di foresta per compensare le emissioni, anche questa è davvero una scelta consapevole, perché se per ragioni varie o tecniche non è possibile attuare delle modifiche magari strutturali, è però possibile compensare le proprie emissioni garantendo una zona verde magari dall’altra parte del mondo, proteggendola e evitando la sua futura distruzione.

La comunità europea finanzia un bel progetto “Bellacoopia Europe” per tutti gli ostelli che partecipano attivamente ed entrano in questo circuito di eco sostenibilità, grazie a scelte appunto consapevoli e attente dal punto di vista ambientale.


. . . Bookmark and Share .

mercoledì 12 maggio 2010

VALIDO PER HI5













. Get cash from your website. Sign up as affiliate. . . Bookmark and Share .

La Croazia è una meta turistica economica ....

Croazia

La Croazia è una meta turistica economica che offre soggiorni e svaghi per famiglia, coppie, giovani in cerca di divertimento.


. Get cash from your website. Sign up as affiliate .

Mare cristallino della Croazia
La primavera è arrivata e tra un pochino cominceremo ad organizzare le nostre vacanze estive, o magari per i più fortunati, vi è già ora la possibilità di organizzare un viaggio in un paese non troppo lontano dal nostro, facilmente raggiungibile in auto o in aereo, ricco di storia, con bei paesaggi naturali, cascate, mare, spiagge selvagge e tanta ospitalità.
Ecco che tra le mete più belle mi viene da pensare alla Croazia, una terra vicinissima al nostro Pese, molto bella, ospitale, sempre più organizzata sotto il profilo turistico, economica, offre moltissime opportunità sia per le famiglie sia per chi è in coppia o per chi ancora giovane e pieno di voglia di divertirsi con un bel gruppo di amici.


La Repubblica di Croazia è collocata nell’Europa centrale, la capitale è la bellissima Zagabria, la lingua è il croato, fino al 1991 era parte della Jugoslavia, dal 2009 come l’Albania, è entrata a far parte della NATO.
Le nazioni confinanti sono Ungheria, Serbia, Bosnia ed Erzegovina e il Montenegro.
La Croazia è facile e semplice da raggiungere, tenete presente che il costo della benzina lì, è di circa il 15% in meno rispetto che in Italia, dunque girare in macchina è conveniente. Da Padova occorrono circa tre ore di viaggio, e dal porto di Ancona sono circa 7 ore di traghetto.

Cartina Croazia

Consigli per chi guida!
Ecco qualche consiglio, valido sul territorio croato. Se decidete di andare in Croazia in macchina, i limiti di velocità sono i seguenti:

    * Autostrade: 130 km/h
    * Centri abitati: 50 km/h
    * Fuori dei centri abitati: 90 km/h
    * Strade destinate esclusivamente alla circolazione degli autoveicoli e superstrade: 110 km/h


Pernottamento
Le possibilità di pernottamento sono moltissime, pensate che con circa 70 euro al giorno riuscite a trovare un appartamento per 4 persone, dunque con un costo settimanale di meno di 500 euro da dividere appunto quattro! Di solito i vari costi come le spese finali sono già comprese nel prezzo, mentre spesso in Italia o in altri Paesi all’estero solitamente sono escluse.
L’appartamento è ideale per avere la massima libertà e non badare all’orologio, come invece si fa normalmente in albergo, Hotel o nei villaggi turistici.

Per chi ama invece farsi “servire e riverire” ecco che l’albergo o l’Hotel sono la scelta perfetta. In Croazia ormai  sono numerosissimi, e con prezzi interessanti, oltretutto il trattamento economico per i bambini è quasi sempre di favore, con sconti molto alti, se non addirittura gratis.

Spiagge in Croazia

Le spiagge
Le spiagge in Croazia sono per la maggior parte libere, potete quindi organizzarvi portandovi il vostro sdraio e il vostro ombrellone, anche se diversi Hotel che si affacciano sul litorale, sono ben organizzati anche da questo punto di vista e offrono tra i tanti servizi anche quello di spiaggia privata, con ombrelloni e lettini compresi nel prezzo di soggiorno.


Quali documenti servono per andare in Croazia?
E' sufficiente la carta d’identità, la copertura sanitaria è completa nel malaugurato caso accadesse qualcosa a livello di piccolo incidente.


Per gli amanti dei parchi
Oltre al mare bellissimo e cristallino (in certi punti un po’ freddino!), sono affascinanti da visitare i numerosi parchi nazionali (sono 8) e riserve naturalistiche tra cui le principali:

    * Parco nazionale dei laghi di Plitvice al suo interno i Laghi di Plitvice (facenti parte del patrimonio dell'umanità dell'UNESCO)
    * Parco nazionale Paklenica, un canyon nel massiccio centrale del Velebit
    * Parco nazionale Krka che comprende il fiume Cherca (Krka)

In essi potrete osservare in totale libertà moltissima fauna, tra cui lepri, volpi, cinghiali, sciacalli, daini, cervi e orsi.

Zagabria

Quali sono le mete turistiche principali?
Ecco di seguito solo qualcuno delle mete più belle che potrete scegliere decidendo di andare in questa bellissima nazione:

    * Istria
    * Il Quarnero
    * La regione di Zadar
    * La regione di Sebenico
    * La regione di Spalato
    * La regione di Dubrovnik
    * Zagabria

A chi rivolgersi per avere informazioni?
Prima di partire per avere maggiori informazioni, oltre che consigliarvi di acquistare una guida turistica completa, vi indico anche i due enti principali per il turismo:

Ente Nazionale Croato per il Turismo
Piazzetta Pattari, 1/3
20122 MILANO
Tel: +39 02 86 45 44 97
Sito Web: www.enteturismocroato.it

Ente Nazionale Croato per il Turismo
Via dell'Oca, 48
00186 ROMA
Tel: +39 06 3211 0396 begin_of_the_skype_highlighting              +39 06 3211 0396    

  . Bookmark and Share .

martedì 4 maggio 2010

PORTA FORTUNA ........





. Free 100 Business Cards! .


Bookmark and Share

Non insegnate ai bambini (Giorgio Gaber)






Non insegnate ai bambini
non insegnate la vostra morale
è così stanca e malata
potrebbe far male
forse una grave imprudenza
è lasciarli in balia di una falsa coscienza.
Non elogiate il pensiero
che è sempre più raro
non indicate per loro
una via conosciuta
ma se proprio volete
insegnate soltanto la magia della vita.
Giro giro tondo cambia il mondo.
Non insegnate ai bambini
non divulgate illusioni sociali
non gli riempite il futuro
di vecchi ideali
l’unica cosa sicura è tenerli lontano
dalla nostra cultura.
Non esaltate il talento
che è sempre più spento
non li avviate al bel canto, al teatro
alla danza
ma se proprio volete
raccontategli il sogno di
un’antica speranza.
Non insegnate ai bambini
ma coltivate voi stessi il cuore e la mente
stategli sempre vicini
date fiducia all’amore il resto è niente.
Giro giro tondo cambia il mondo.
Giro giro tondo cambia il mondo.
(Giorgio Gaber)


. .

Bookmark and Share
loading...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

Zodiaco e Amore

ruscello

piove - cascata