martedì 20 dicembre 2016

Previsioni 2017


Quasi tutto il 2017 sarà fortemente caratterizzato dal transito di Giove nel Segno della Bilancia (con moto retrogrado dal 7 Febbraio al 9 Giugno - ultima volta 2004/2005) nei dinamici cieli mossi della Grande Croce Cardinale (Urano in Ariete - tra il 23° al 27° corrispondente ai nati dal 14 al 18 Aprile, Plutone in Capricorno - tra il 17° ed il 19° corrispondente ai nati dal 7 al 10 gennaio, con Marte in Ariete tra il 28 Gennaio ed il 10 Marzo - in Cancro dal 5 Giugno al 19 Luglio) e così anche dalla Retrogradazione di Venere tra i Segni dell'Ariete e dei Pesci (tra Gennaio e Giugno) - retrograda a partire dal 4 Marzo 2017 al 13° dell'Ariete (corrispondente ai nati intorno al 3 Aprile), e nuovamenete diretta il 15 Aprile 2017 al 27° dei Pesci (corrispondente ai nati intorno al 17 Marzo).. Nel mese di Marzo gli effetti del transito di Urano in Ariete al 23° corrispondente ai nati intorno al 14 Aprile saranno amplificati dalla congiunzione con il Decimo Pianeta. Possibili Ribellioni. Solo successivamente, il 10 Ottobre, Giove entrerà nel Segno dello Scorpione, realizzando così nuovi scenari per i Segni di Acqua e/o per i Segni Fissi (Prima e Seconda decade). Saturno per tutto il 2017 sarà di transito nella Terza Decade del Segno dello Sagittario (fino al 20 Dicembre, poi entrerà in Capricorno - l'ultima volta 1985/1986-1988). Nettuno sempre nei Pesci di transito tra il 9° ed il 13°, corrispondente ai nati tra il 28 febbraio ed il 24 Marzo, eventi di rilevanza spirituale per Pesci e Vergine nei gradi indicati.
Anno estremamente dinamico - caratterizzato paradossalmente sia da ribellioni che da guerre civili da un lato e sia da svolte autoritarie o giustizialiste dall'altro - in grado di dare una svolta improvvisa ed inaspettata a quanto intrapreso nel corso degli anni precedenti. Il 2017 sarà estremamente significativo per tutti coloro che sono alla ricerca di una propria affermazione personale e/o della propria emancipazione da chi finora lo ha condizionato. Caratterizzato altresì dal continuo del transito di Saturno in Sagittario e da una Nuova riamplificazione del lungo aspetto spazza schemi tra Urano e Plutone presenti sin dai Cieli del 2010. Nuovi scenari per i segni fissi in Autunno con l'ingresso di Giove (ultima volta 2005/20026) in Scorpione. Eventi di rilevanza Karmica per i Pesci e i Vergine della prima decade segnati dal transito dei Nodi Lunari fino al 28 Aprile 2017. Dal 28 Aprile in poi il transito dei Nodi Lunari interesserà la Terza Decade (la seconda da Novembre 2017 in poi) dell'Asse Leone e Acquario. Questo aspetto si inserisce fortemente nelle dinamiche promosse dall'ingresso nell'Era dell'Acquario. 
Possibile la restaurazione di dinamiche Atlantidee. Chirone nel Segno dei Pesci. 


L'Oroscopo del 2017, anche se dedicato esclusivamente allo studio delle decadi solari specificamente interessate dai transiti del 2017, ha un valore generale, la sua interpretazione non va mai fatta da sola, ma va fatta tenendo conto del proprio Tema Natale e delle proprie Previsioni Astrologiche Personali , che hanno un valore intrinsecamente unico e che comunque - nello specifico -vanno sempre analizzate e comprese tenendo conto del livello evolutivo raggiunto dal soggetto agente.


Previsioni per il 2017

Quali saranno le novità del cielo 2017?
Eccoci pronti al nastro di partenza di un nuovo anno! A quali cambiamenti assisteremo, quali novità ci saranno lassù, nel cielo stellato?
I passaggi più significativi riguarderanno Giove, che come ogni anno cambia segno. Nel 2017 il pianeta del benessere e della Fortuna passerà dalla Bilancia in Scorpione.
Il passaggio del testimone avverrà ad ottobre, dunque gli amici della Bilancia, dell’Acquario, dei Gemelli, del Sagittario e del Leone, avranno tutto un lungo anno per concretizzare le loro aspettative.
Quando Giove sarà in Scorpione finalmente darà una mano a Capricorno, Vergine, Pesci e Cancro, che attendevano con impazienza un po’ di fortuna, specialmente economica, ma ovviamente sarà generoso soprattutto con gli amici dello Scorpione.
Il secondo passaggio riguarda Saturno, che dopo circa tre anni in Sagittario, a fine dicembre traslocherà in Capricorno. Durante questi lunghi mesi in Sagittario ha messo di fronte alle proprie responsabilità e ai propri limiti soprattutto Pesci, Gemelli e Vergine e in misura minore gli stessi Sagittario.Saturno in Capricorno metterà alla prova Cancro, Bilancia, Ariete, mentre gli stessi Capricorno saranno a loro agio con il severo pianeta del tempo, in domicilio proprio in questo Segno.
I benefici maggiori da questo transito potrebbero trarli gli amici del Toro, della Vergine, dei Pesci e dello Scorpione.La top ten dei raccomandati delle stelle? Fino ad ottobre Leone, da qui in poi, con uno sprint da record a fine dicembre, lo Scorpione.

Segno per Segno le Previsioni Astrologiche del 2017 suddivise in sezioni dedicate alla rilevanza dei transiti astrali presi in esame in ordine alla loro ciclicità temporale o al settore di vita interessato: Amore, Attività, Stato Psico-Fisico, Guadagni.

Le Previsioni Annuali avente Carattere Generale tengono conto della Posizione Solare e soprattutto della Decade di Appartenenza in ordine agli effetti dei "Transiti Maggiori", nell'Ultima Sezione dedicata solamente ai "Transiti Minori di Marte e Venere", l'analisi dei transiti in corso per il 2017 è valevole per tutte le decadi. Per un analisi congrua e coerente occorre necessariamente conoscere la propria Carta Astrale Natale che è la Fotografia Celeste di ogni elemento astrale presente sulla Mappa Astrale al momento della propria nascita.

Ma vediamo un po’ più nel dettaglio segno per segno.

L’Ariete sarà alle prese con cambiamenti interiori profondi, che potrebbero manifestarsi con decisioni che sembreranno impulsive, ma saranno frutto di riflessioni profonde, maturate dall’aspetto positivo di Saturno in Sagittario. Le finanze andranno sull’altalena, ma nel complesso vi difenderete bene. L’amore chiederà attenzione al futuro, ma sarai ben felice di farlo. Non dimenticarti che ogni rapporto ha bisogno di passione costante...


Il Toro si muoverà concretamente, con attenzione al lavoro, al denaro, a migliorare la propria vita a partire dal benessere materiale ma senza dimenticare quello spirituale ed interiore, come hai imparato nell’anno precedente. Sarà un anno di mantenimento e transizione, almeno fino all’autunno, che inaugurerà una fase di rivoluzione impegnativa ma positiva a trecentosessanta gradi, che si manifesterà con chiarezza da dicembre in poi...


I Gemelli hanno imparato, e impareranno anche nel corso di quest’anno, ad assumersi le responsabilità, a crescere e a non aver paura della profondità e dell’impegno. Quando a dicembre Saturno vi liberà dall’opposizione, dovreste ringraziarlo per tutti questi cambiamenti! Con il sostegno di Giove e Urano, la professione, anche se faticosa, produrrà ottimi risultati. L’amore? Ricordate quanto detto su Saturno: impegno e responsabilità, e decollerete senza più incertezze...


Il Cancro sarà alle prese con profondi cambiamenti, che a volte potrebbero non essere facili, specie se non saranno voluti. Dovrai essere elastico, duttile, e vedrai che riuscirai a trarre il meglio da quello che famiglia, lavoro e vita personale ti chiederanno. Ad ottobre con l’ingresso di Giove in Scorpione il tuo atteggiamento interiore muterà, e, soprattutto, le finanze torneranno a girare. Da dicembre, Saturno chiederà attenzione e concretezza per il cuore...


Il Leone sarà tra i più raccomandati: fino ad ottobre, caro amico, il palcoscenico sarà tuo. Potrai mettere a segno risultati di spicco nel lavoro, migliorare le finanze, vivere la vita affettiva che hai sempre sognato oppure raggiungere i traguardi personali che ti stanno a cuore. Sii meno spericolato con l’amministrazione dei guadagni da ottobre 
e vedrai che Giove in Scorpione ti farà un baffo, anzi, due...


La Vergine sarà indecisa, se rimboccarsi le maniche o rimanere alla finestra. Il tuo umore infatti andrà ad alti e bassi, e le tue faccende, da quelle pratiche lavorative a quelle affettive, potrebbero oscillare di conseguenza. Rifletti con attenzione sui cambiamenti da attuare: da ottobre inizierà un periodo molto buono, che il passaggio di Saturno in Capricorno siglerà senza più incertezze. Evviva...


Bilancia alle prese con situazioni positive, stimoli al cambiamento e qualche dubbio, ma nel complesso non ti potrai lamentare, soprattutto se eviterai cocciute prese di posizione o gesti e scelte impulsivi. Sii riflessiva, concreta, attenta: con Saturno a favore per quasi tutto l’anno non sarà difficile! Ricordati che a dicembre lo stesso Saturno inaugurerà un periodo meno leggero per te, quindi sarà meglio farti trovare pronta...


Lo Scorpione dovrà sudarsi tutti i risultati che desidera. Tuttavia, non sarà un anno sfavorevole, quanto un anno di preparazione ai grandi successi che partiranno dall’autunno e che continueranno da dicembre in poi. Rifletti su che cosa vuoi ottenere dalla vita (e  vale per lavoro, amore, privato, tutto) e prepara il terreno: dopo procederai più in fretta e il podio sarà tutto tuo...


Il Sagittario vivrà una stagione molto buona per lavoro e affari, per denaro e vita pratica. Solo l’amore ti farà sospirare, con qualche ritardo o qualche imprevisto, ma anche per il tuo cuore vedrai che ci sarà un sereno lieto fine. Le stelle ti consigliano di essere chiaro e diretto con i familiari: una questione potrebbe turbarti, ma la risolverai in fretta se instaurerai subito una buona comunicazione...


Il Capricorno non mollerà mai. Purtroppo questi anni sono stati impegnativi, e hai imparato a contare prima di tutto su te stesso e sulle tue forze. Ma hai imparato bene, e anche nel 2017 te la caverai niente male nonostante gli ostacoli, che saranno soprattutto di natura pratica ed economica. E da ottobre le stelle finalmente premieranno il tuo impegno: la stabilità è in arrivo! Non dimenticarti dell’amore: il tuo cuore ha sete di profondità, 
non lasciarlo senza l’acqua delle emozioni che desideri...


L’Acquario sarà al top dei top per buona parte dell’anno. Tra Giove e Saturno l’ambito professionale, pratico ed economico ti riserverà grandissime soddisfazioni. Metti a frutto i doni della fortuna e delle stelle e non perderti in chiacchiere: un anno così non capita spesso e in autunno la ruota potrebbe girare. L’amore andrà ad alti e bassi, con sorprese eccitanti alternate a situazioni più stabili...


I Pesci saranno alle prese con un anno impegnativo, e dovranno avere ancora pazienza. Il 2017, però, sarà più scorrevole del 2016, e ad ottobre inizierai a vedere concretizzarsi i risultati lavorativi e finanziari per i quali hai lottato da tantissimo tempo. E da dicembre la tua situazione finalmente si stabilizzerà, regalandoti una chiusura d’anno all’insegna della speranza e del sorriso...




Per un analisi congrua e coerente occorre necessariamente conoscere la propria Carta Astrale Natale che è la Fotografia Celeste di ogni elemento astrale presente sulla Mappa Astrale al momento della propria nascita.
PER CHI FOSSE INTERESSATO
ECCO DOVE SI PUO'
AVERE LA CARTA ASTRALE



REGALATI IL COFANETTO

DI LEGNO CHE CONTIENE
LE CARTE CHE TI RISPONDONO 
CON IL LIBRICINO DI SPIEGAZIONE
DEL GIOCO

.

venerdì 25 novembre 2016

Black Friday



Black Friday è nella tradizione americana
 il giorno con i prezzi più bassi di tutto l’anno che solitamente coincide con il giorno seguente alla festa del Ringraziamento.

Con il “Black Friday” apre come ogni anno la corsa alla stagione dei regali di Natale. Il giorno dopo il Ringraziamento si rinnova il rito della caccia all’acquisto, con tanto di code fuori dai negozi per non perdere la merce a prezzi super scontati.  135 milioni di persone sono attese nei magazzini o nei siti di ecommerce 
secondo la Federazione Nazionale dei dettaglianti americani (Nrf).

Il nome di “venerdì nero”  ricorda, secondo alcune versioni della storia, una delle espressioni utilizzate dalla polizia americana, per descrivere gli ingorghi che durante gli anni '50 si creavano il giorno dopo il Ringraziamento, ingorghi causati proprio delle vendite a prezzi stracciati. Fin dalle prime ore dell’alba si formano, davanti ai grandi magazzini americani, lunghe code per poter accedere per primi agli incredibili sconti validi solo per 24 ore e fino a esaurimento delle scorte. Spesso a causa della folla delle persone, 
si creano tafferugli e piccoli incidenti.

Il venerdì nero è un momento atteso dagli americani perchè si possono risparmiare dei bei soldi,  a fronte di perdere qualche ora di sonno! In molti rimangono quindi accampati per ore nella speranza del grande affare.

Un momento atteso anche dalla Borsa. Occhi puntati sui grandi distributori a Wall Street per analizzare l’impatto dei primi acquisti sull’economia, dati cruciali per misurare lo stato di salute finanziario del Paese.


Ora la tradizione è arrivata anche in Europa e nel nostro paese, e coinvolge anche il mondo degli acquisti su Internet: anche online è possibile trovare, solo per questa giornata, tantissimi prodotti a prezzi davvero convenienti.
.

REGALATI IL COFANETTO
DI LEGNO CHE CONTIENE
IMAGO
LE CARTE CHE TI RISPONDONO 
CON IL LIBRICINO DI SPIEGAZIONE
DEL GIOCO


mercoledì 16 novembre 2016

In Italia è arrivato il velenoso Pesce Scorpione


Puntura Mortale

I mari italiani stanno per essere infestati da un pesce alieno. Per la precisione si tratta del Pesce Scorpione che in origine arriva dal Mar Rosso ma che è già stato avvistato in Tunisia e Sicilia. Il problema? È molto velenoso e pericoloso.


Il pesce ha delle lunghe spine sulle pinne e sul dorso. Una sorta di pinne velenose che possono anche uccidere l'uomo. Le ghiandole del pesce infatti sono capaci di produrre un veleno dannoso per l'uomo, anzi: potenzialmente letale. Da notare il fatto che anche dopo essere morto il pesce continua ad essere pericoloso. Il veleno rimane attivo sulle spine sul dorso anche fino a 48 ore dopo la morte dell'animale. In questo giorni l'Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) ha messo in allarme i pescatori del Sud Italia, visto che due esemplari del Pesce Scorpione sono stati trovati proprio nel canale di Sicilia.


I porti dell'isola sono stati tappezzati di locandine che spiegano alla cittadinanza di stare attenti all'esemplare ed eventualmente, se visto o catturato, di fotografarlo ed informare le autorità competenti. Il pesce infatti è molto invasivo e si teme che possa diffondersi eccessivamente nei nostri mari. Mettendo a rischio le nostre vacanze.



 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
entra in
MUNDIMAGO


lunedì 14 novembre 2016

Super LUNA il 14 Novembre 2016 ore 17:18 sarà enorme


Sarà la Luna più grande e luminosa da 68 anni a questa parte.
Tra poche ore, il 14 Novembre il nostro satellite naturale, la Luna, si troverà al Plenilunio, ossia sarà piena, ma soprattutto alla distanza più vicina dalla Terra, ossia al Perigeo.
L'evento, chiamato in gergo "Super-Luna" non è raro, ma quest'anno lo sarà ancor di più dato che la grandezza della Luna e la sua luminosità saranno tali come mai lo erano dal 1948. Insomma uno spettacolo veramente affascinante e coinvolgente.
.

.
QUANDO VEDERLA - La Luna diventerà piena alle 14.52 e si troverà ancora sotto l'orizzonte, quindi invisibile all'occhio umano. Si alzerà alle 17.18 circa, il cielo sarà già abbastanza scuro per osservarla, e anche se la fase di plenilunio sarà passata da circa 3 ore, non ce ne accorgeremo nemmeno. Buona visione, ove il cielo sarà sereno.

CIELO PREVISTO - Ad oggi il Sud, le Isole maggiori e buona parte del Centro Italia non riusciranno a vedere lo spettacolo causa cielo coperto e piogge. Soltanto il Nord vedrà un miglioramento del tempo proprio nel corso del pomeriggio e sera.

Il 14 novembre tutti con il naso all’insù. Perché, se sarete fortunati e il tempo giocherà a vostro favore, potrete ammirare nei nostri cieli una super Luna particolarmente grande e luminosa rispetto al solito, “anzi, rispetto agli ultimi 68 anni”, come hanno spiegato gli esperti della Nasa. E così grande non la rivedremo fino al 2034, 
quindi assicuratevi di averle dato almeno un’occhiata.



Il fenomeno della Supermoon si verifica quando il nostro satellite è pieno (plenilunio) lo stesso giorno del perigeo, ovvero nel punto della sua orbita più vicino al nostro pianeta (esattamente a 356.410 chilometri di distanza). La super Luna generalmente sembra essere il 14% più grande e il 30% più luminosa rispetto alle altre lune piene che si verificano all’apogeo (406.740 chilometri di distanza): l’evento si verifica relativamente spesso, ovvero, per la precisione, ogni 13 mesi. Secondo la Nasa, infatti, questo mese Luna piena
 e perigeo avverranno quasi in contemporanea.



“La Luna diventerà piena circa due ore dopo il perigeo, il che renderà quindi una super Luna particolarmente e luminosa. La Luna piena del 14 novembre, quindi, non sarà solo la Luna più vicina del 2016, ma anche quella più grande del 21° secolo”, spiega la Nasa. 
“Il fenomeno si ripeterà solo il 25 novembre 2034”.



Per gli amanti del cielo del Nord America ed Europa, la migliore vista sarà probabilmente nella notte del 13 novembre, o la notte seguente. In Italia, invece, a mezzogiorno circa la Luna si troverà alla minima distanza dalla Terra e dopo circa due ore e mezza aver passato il perigeo, alle 14:00, il nostro satellite raggiungerà il culmine della fase di plenilunio.




E lo spettacolo nei cieli di novembre non finisce qui: oltre a Venere particolarmente luminosa e ben visibile nelle prime ore della sera ad Ovest, nella costellazione del Sagittario, nei primi quindici giorni del mese ci sarà una prima pioggia di stelle, le Tauridi, e più precisamente tra il 7 e l’8 novembre. Mentre la seconda, con le Leonidi, avverrà tra il 16 e il 18 del mese, anche se purtroppo saranno poco visibili a causa della luminosità della super Luna.

.

 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
entra in
MUNDIMAGO


venerdì 11 novembre 2016

Smartphone alla guida, ritiro immediato della patente


Dalle prime anticipazioni sulla riforma del Codice della Strada risulta che l'utilizzo improprio del cellulare mentre si è al volante costerà la sospensione immediata della licenza di guida, anche in caso si tratti della prima violazione.

Secondo il rapporto Deka sulla sicurezza stradale, tre automobilisti su quattro usano il proprio smartphone mentre sono alla guida. Per telefonare, messaggiare, utilizzare i social o navigare sul web. Un comportamento che ha favorito un aumento dell’1% delle vittime sulla strada lo scorso anno: la distrazione è infatti la causa principale degli incidenti.

Ad arginare questo fenomeno sarà la riforma del Codice della Strada, approvata dalla Camera due anni fa e ora al vaglio della Commissione Trasporti del Senato, che ha tutta l’intenzione di sveltire le procedure e approvarla entro fine anno.

Intanto, però, arrivano le prime anticipazioni riguardo ai vari provvedimenti inseriti nel testo. Come quello, per tornare alla questione iniziale, dell’uso dello smartphone alla guida: chi lo farà, senza utilizzare i supporti previsti quali vivavoce o auricolare, rischia il ritiro immediato della patente (con sospensione fino a tre mesi) anche se si tratta della prima violazione. Ma pure il sequestro amministrativo dello stesso smartphone, ove ci fosse la necessità di appurare se la causa di un incidente sia stato proprio il suo utilizzo.


Va ricordato che, attualmente, per chi viola l’art. 173 del codice della strada è prevista una sanzione amministrativa (il pagamento di una somma da 161 a 646 euro) e la sottrazione di cinque punti dalla patente. Solamente in caso di recidiva, nei successivi due anni, è prevista la sospensione della patente per un periodo compreso tra 1 e 3 mesi.

LEGGI ANCHE



 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
entra in
MUNDIMAGO


martedì 25 ottobre 2016

Ecco le Previsioni per il 2017


Quasi tutto il 2017 sarà fortemente caratterizzato dal transito di Giove nel Segno della Bilancia (con moto retrogrado dal 7 Febbraio al 9 Giugno - ultima volta 2004/2005) nei dinamici cieli mossi della Grande Croce Cardinale (Urano in Ariete - tra il 23° al 27° corrispondente ai nati dal 14 al 18 Aprile, Plutone in Capricorno - tra il 17° ed il 19° corrispondente ai nati dal 7 al 10 gennaio, con Marte in Ariete tra il 28 Gennaio ed il 10 Marzo - in Cancro dal 5 Giugno al 19 Luglio) e così anche dalla Retrogradazione di Venere tra i Segni dell'Ariete e dei Pesci (tra Gennaio e Giugno) - retrograda a partire dal 4 Marzo 2017 al 13° dell'Ariete (corrispondente ai nati intorno al 3 Aprile), e nuovamenete diretta il 15 Aprile 2017 al 27° dei Pesci (corrispondente ai nati intorno al 17 Marzo).. Nel mese di Marzo gli effetti del transito di Urano in Ariete al 23° corrispondente ai nati intorno al 14 Aprile saranno amplificati dalla congiunzione con il Decimo Pianeta. Possibili Ribellioni. Solo successivamente, il 10 Ottobre, Giove entrerà nel Segno dello Scorpione, realizzando così nuovi scenari per i Segni di Acqua e/o per i Segni Fissi (Prima e Seconda decade). Saturno per tutto il 2017 sarà di transito nella Terza Decade del Segno dello Sagittario (fino al 20 Dicembre, poi entrerà in Capricorno - l'ultima volta 1985/1986-1988). Nettuno sempre nei Pesci di transito tra il 9° ed il 13°, corrispondente ai nati tra il 28 febbraio ed il 24 Marzo, eventi di rilevanza spirituale per Pesci e Vergine nei gradi indicati.

Anno estremamente dinamico - caratterizzato paradossalmente sia da ribellioni che da guerre civili da un lato e sia da svolte autoritarie o giustizialiste dall'altro - in grado di dare una svolta improvvisa ed inaspettata a quanto intrapreso nel corso degli anni precedenti. Il 2017 sarà estremamente significativo per tutti coloro che sono alla ricerca di una propria affermazione personale e/o della propria emancipazione da chi finora lo ha condizionato. Caratterizzato altresì dal continuo del transito di Saturno in Sagittario e da una Nuova riamplificazione del lungo aspetto spazza schemi tra Urano e Plutone presenti sin dai Cieli del 2010. Nuovi scenari per i segni fissi in Autunno con l'ingresso di Giove (ultima volta 2005/20026) in Scorpione. Eventi di rilevanza Karmica per i Pesci e i Vergine della prima decade segnati dal transito dei Nodi Lunari fino al 28 Aprile 2017. Dal 28 Aprile in poi il transito dei Nodi Lunari interesserà la Terza Decade (la seconda da Novembre 2017 in poi) dell'Asse Leone e Acquario. Questo aspetto si inserisce fortemente nelle dinamiche promosse dall'ingresso nell'Era dell'Acquario. 
Possibile la restaurazione di dinamiche Atlantidee. Chirone nel Segno dei Pesci. 

L'Oroscopo del 2017, anche se dedicato esclusivamente allo studio delle decadi solari specificamente interessate dai transiti del 2017, ha un valore generale, la sua interpretazione non va mai fatta da sola, ma va fatta tenendo conto del proprio Tema Natale e delle proprie Previsioni Astrologiche Personali , che hanno un valore intrinsecamente unico e che comunque - nello specifico -vanno sempre analizzate e comprese tenendo conto del livello evolutivo raggiunto dal soggetto agente.

Previsioni per il 2017


Quali saranno le novità del cielo 2017?
Eccoci pronti al nastro di partenza di un nuovo anno! A quali cambiamenti assisteremo, quali novità ci saranno lassù, nel cielo stellato?
I passaggi più significativi riguarderanno Giove, che come ogni anno cambia segno. Nel 2017 il pianeta del benessere e della Fortuna passerà dalla Bilancia in Scorpione.
Il passaggio del testimone avverrà ad ottobre, dunque gli amici della Bilancia, dell’Acquario, dei Gemelli, del Sagittario e del Leone, avranno tutto un lungo anno per concretizzare le loro aspettative.
Quando Giove sarà in Scorpione finalmente darà una mano a Capricorno, Vergine, Pesci e Cancro, che attendevano con impazienza un po’ di fortuna, specialmente economica, ma ovviamente sarà generoso soprattutto con gli amici dello Scorpione.
Il secondo passaggio riguarda Saturno, che dopo circa tre anni in Sagittario, a fine dicembre traslocherà in Capricorno. Durante questi lunghi mesi in Sagittario ha messo di fronte alle proprie responsabilità e ai propri limiti soprattutto Pesci, Gemelli e Vergine e in misura minore gli stessi Sagittario.Saturno in Capricorno metterà alla prova Cancro, Bilancia, Ariete, mentre gli stessi Capricorno saranno a loro agio con il severo pianeta del tempo, in domicilio proprio in questo Segno.
I benefici maggiori da questo transito potrebbero trarli gli amici del Toro, della Vergine, dei Pesci e dello Scorpione.La top ten dei raccomandati delle stelle? Fino ad ottobre Leone, da qui in poi, con uno sprint da record a fine dicembre, lo Scorpione.

Segno per Segno le Previsioni Astrologiche del 2017 suddivise in sezioni dedicate alla rilevanza dei transiti astrali presi in esame in ordine alla loro ciclicità temporale o al settore di vita interessato: Amore, Attività, Stato Psico-Fisico, Guadagni.

Le Previsioni Annuali avente Carattere Generale tengono conto della Posizione Solare e soprattutto della Decade di Appartenenza in ordine agli effetti dei "Transiti Maggiori", nell'Ultima Sezione dedicata solamente ai "Transiti Minori di Marte e Venere", l'analisi dei transiti in corso per il 2017 è valevole per tutte le decadi. Per un analisi congrua e coerente occorre necessariamente conoscere la propria Carta Astrale Natale che è la Fotografia Celeste di ogni elemento astrale presente sulla Mappa Astrale al momento della propria nascita.

Ma vediamo un po’ più nel dettaglio segno per segno.

L’Ariete sarà alle prese con cambiamenti interiori profondi, che potrebbero manifestarsi con decisioni che sembreranno impulsive, ma saranno frutto di riflessioni profonde, maturate dall’aspetto positivo di Saturno in Sagittario. Le finanze andranno sull’altalena, ma nel complesso vi difenderete bene. L’amore chiederà attenzione al futuro, ma sarai ben felice di farlo. Non dimenticarti che ogni rapporto ha bisogno di passione costante...


Il Toro si muoverà concretamente, con attenzione al lavoro, al denaro, a migliorare la propria vita a partire dal benessere materiale ma senza dimenticare quello spirituale ed interiore, come hai imparato nell’anno precedente. Sarà un anno di mantenimento e transizione, almeno fino all’autunno, che inaugurerà una fase di rivoluzione impegnativa ma positiva a trecentosessanta gradi, che si manifesterà con chiarezza da dicembre in poi...


I Gemelli hanno imparato, e impareranno anche nel corso di quest’anno, ad assumersi le responsabilità, a crescere e a non aver paura della profondità e dell’impegno. Quando a dicembre Saturno vi liberà dall’opposizione, dovreste ringraziarlo per tutti questi cambiamenti! Con il sostegno di Giove e Urano, la professione, anche se faticosa, produrrà ottimi risultati. L’amore? Ricordate quanto detto su Saturno: impegno e responsabilità, e decollerete senza più incertezze...


Il Cancro sarà alle prese con profondi cambiamenti, che a volte potrebbero non essere facili, specie se non saranno voluti. Dovrai essere elastico, duttile, e vedrai che riuscirai a trarre il meglio da quello che famiglia, lavoro e vita personale ti chiederanno. Ad ottobre con l’ingresso di Giove in Scorpione il tuo atteggiamento interiore muterà, e, soprattutto, le finanze torneranno a girare. Da dicembre, Saturno chiederà attenzione e concretezza per il cuore...


Il Leone sarà tra i più raccomandati: fino ad ottobre, caro amico, il palcoscenico sarà tuo. Potrai mettere a segno risultati di spicco nel lavoro, migliorare le finanze, vivere la vita affettiva che hai sempre sognato oppure raggiungere i traguardi personali che ti stanno a cuore. Sii meno spericolato con l’amministrazione dei guadagni da ottobre 
e vedrai che Giove in Scorpione ti farà un baffo, anzi, due...


La Vergine sarà indecisa, se rimboccarsi le maniche o rimanere alla finestra. Il tuo umore infatti andrà ad alti e bassi, e le tue faccende, da quelle pratiche lavorative a quelle affettive, potrebbero oscillare di conseguenza. Rifletti con attenzione sui cambiamenti da attuare: da ottobre inizierà un periodo molto buono, che il passaggio di Saturno in Capricorno siglerà senza più incertezze. Evviva...


Bilancia alle prese con situazioni positive, stimoli al cambiamento e qualche dubbio, ma nel complesso non ti potrai lamentare, soprattutto se eviterai cocciute prese di posizione o gesti e scelte impulsivi. Sii riflessiva, concreta, attenta: con Saturno a favore per quasi tutto l’anno non sarà difficile! Ricordati che a dicembre lo stesso Saturno inaugurerà un periodo meno leggero per te, quindi sarà meglio farti trovare pronta...


Lo Scorpione dovrà sudarsi tutti i risultati che desidera. Tuttavia, non sarà un anno sfavorevole, quanto un anno di preparazione ai grandi successi che partiranno dall’autunno e che continueranno da dicembre in poi. Rifletti su che cosa vuoi ottenere dalla vita (e  vale per lavoro, amore, privato, tutto) e prepara il terreno: dopo procederai più in fretta e il podio sarà tutto tuo...


Il Sagittario vivrà una stagione molto buona per lavoro e affari, per denaro e vita pratica. Solo l’amore ti farà sospirare, con qualche ritardo o qualche imprevisto, ma anche per il tuo cuore vedrai che ci sarà un sereno lieto fine. Le stelle ti consigliano di essere chiaro e diretto con i familiari: una questione potrebbe turbarti, ma la risolverai in fretta se instaurerai subito una buona comunicazione...


Il Capricorno non mollerà mai. Purtroppo questi anni sono stati impegnativi, e hai imparato a contare prima di tutto su te stesso e sulle tue forze. Ma hai imparato bene, e anche nel 2017 te la caverai niente male nonostante gli ostacoli, che saranno soprattutto di natura pratica ed economica. E da ottobre le stelle finalmente premieranno il tuo impegno: la stabilità è in arrivo! Non dimenticarti dell’amore: il tuo cuore ha sete di profondità, 
non lasciarlo senza l’acqua delle emozioni che desideri...


L’Acquario sarà al top dei top per buona parte dell’anno. Tra Giove e Saturno l’ambito professionale, pratico ed economico ti riserverà grandissime soddisfazioni. Metti a frutto i doni della fortuna e delle stelle e non perderti in chiacchiere: un anno così non capita spesso e in autunno la ruota potrebbe girare. L’amore andrà ad alti e bassi, con sorprese eccitanti alternate a situazioni più stabili...


I Pesci saranno alle prese con un anno impegnativo, e dovranno avere ancora pazienza. Il 2017, però, sarà più scorrevole del 2016, e ad ottobre inizierai a vedere concretizzarsi i risultati lavorativi e finanziari per i quali hai lottato da tantissimo tempo. E da dicembre la tua situazione finalmente si stabilizzerà, regalandoti una chiusura d’anno all’insegna della speranza e del sorriso...




Per un analisi congrua e coerente occorre necessariamente conoscere la propria Carta Astrale Natale che è la Fotografia Celeste di ogni elemento astrale presente sulla Mappa Astrale al momento della propria nascita.
PER CHI FOSSE INTERESSATO
ECCO DOVE SI PUO'
AVERE LA CARTA ASTRALE



.
  
IL TUO FUTURO ADESSO 
entra in



mercoledì 19 ottobre 2016

Halloween : una Leggenda in Festa



 -

-
 -

Halloween (o Hallowe'en) è una festività che si celebra principalmente negli Stati Uniti la notte del 31 ottobre e rimanda a tradizioni antiche della cultura celtica e anglosassone. Oggi è diffusa anche in altri Paesi del mondo e le sue caratteristiche sono molto varie: si passa dalle sfilate in costume ai giochi dei bambini, che girano di casa in casa chiedendo dolcetto o scherzetto (in passato tradotto in italiano anche con "Offri o soffri?"). Elemento tipico della festa è la simbologia legata al mondo dell’occulto, tradotta sottoforma di immagini macabre tra cui le zucche intagliate di jack-o'-lantern.
 -
 
-

Un Jack-o'-lantern' (in italiano Giacomo il lanternino) è una zucca lavorata a mano, tradizionalmente adoperata nei paesi di cultura anglosassone durante la ricorrenza di Halloween. Privata della polpa interna, la zucca assume la forma di un involucro vuoto che, cesellato opportunamente, vuole richiamare la sagoma di un volto. Una fonte di luce, usualmente una candela, viene inserita all'interno della zucca. In seguito la calotta superiore, prima recisa, viene impiegata a mo' di coperchio, in maniera che il chiarore dello stoppino rischiari la sagoma dall'interno, mettendo in luce i tratti della sagoma intagliata.

CONTINUA A LEGGERE
-
 -
  -

-
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
entra in
MUNDIMAGO


giovedì 6 ottobre 2016

Domanda alle IMAGO


Creata per Cellulare

PONI UNA DOMANDA
 ED IL
 SITO TI RISPONDE
Tramite un algoritmo da me creato 
con 22 pagine di risposte casuali 
garantiscono la semplicità del gioco.
Funziona Realmente
Risponde a tutte le Domande.
 Da Provare.


APP GRATUITA DEL 
SITO MUNDIMAGO


CREATO DA



domenica 25 settembre 2016

Foto Sbagliata per Campagna Sbagliata





Foto Sbagliata per Campagna Sbagliata 

Dire “razzista” a volte è troppo, o troppo poco. Ci fa sentire dalla parte giusta del mondo, ma ci impedisce di capire come nasce, a volte per vie tortuose, il pensiero razzistibile e razzistigeno.

Certo, in questo layout i buoni (fertili) sono biondastri bianchi e belli e vanno al mare in luminose giornate di sole. I cattivi (sterili) sono neri di capelli e/o di pelle, bevono e tirano canne e coca in un'atmosfera color merdina.

E sorvoliamo sul copy, per cui le abitudini sono astrazioni buone mentre cattivi sono i "compagni" in carne ed ossa e con quella faccia un po' così.

E lasciamo proprio stare le ridicole, infantili, ammiccanti virgolette tipo cisiamocapiti, che condurrebbero l'ideatore dello slogan alla sicura bocciatura in qualsiasi esame di tecnica pubblicitaria.

Ma nella deprimente toppata mediatica del ministero della Salute, l’ultima di troppe ormai perché si possano archiviare come incidenti, il razzismo è probabilmente solo il prodotto finale, perfino preterintenzionale, di una catena di incredibili superficialità, incompetenze, approssimazioni, che hanno una radice comune: una catastrofica carenza di cultura visuale.

Un ministro non è obbligato ad avere una buona cultura visuale (però ogni cittadino oggi dovrebbe possederne almeno un minimo vitale). I suoi addetti alla comunicazione invece sono tenuti ad averla, anzi sono pagati - da noi - per averla.

L’impressione invece è che per confezionare la copertina di questo opuscolo pro-fertilità (ora ritirato e oscurato dal sito del Ministero) ci si sia affidati a uno spensierato, presuntuoso quanto insipiente fai-da-te.

Del tipo peggiore: quello di chi crede di saper fare. E che ci vuole, per disegnare una bella copertina simbolica? Si va su un sito di fotografie di stock, si digitano due o tre paroline chiave, si scaricano le foto simboliche e si spende pure poco. Per le due fotografie utilizzate in questo caso, la spesa è stata di 19 euro.

Nelle discussioni online sul caso, leggo che molti si scandalizzano perché le due immagini sono state “riciclate da vecchie pubblicità”. Non è così, sono semplicemente immagini “a noleggio”, a disposizione di chiunque le chieda in affitto.

Ma questo non è uno scandalo, è una pratica comune negli studi di grafica, non è nuova neppure ad alti livelli, almeno da quando Time fece sapere di aver pagato 30 dollari una foto da copertina che normalmente ne costava qualche migliaio.

Se vogliamo capire come accadono queste cose, bisognerà semmai riflettere una buona volta sula natura delle foto di stock, sul loro uso, sul loro significato, sui rischi che fanno correre a chi le adopera. Tutto ampiamente ignorato da chi ne subisce ogni giorno le aggressioni.

L'industria dei contenuti visuali è una delle più prospere del mondo, e il settore di queste "foto generiche" di pronto uso pubblicitario ed editoriale ne costituisce una fetta cospicua. Studiata dai sociologi visuali ma del tutto sottovalutata se non ignorata dai soloni della cultura fotografica nostrana, che  disprezza la fotografia che riempie nel bene e nel male le nostre esistenze, perché pensa che la fotografia sia solo qualcosa in cornice appesa a un muro o stampata su belle edizioni da tavolino del caffè.

Sulle grandi banche di immagini si giocano gigantesche guerre commerciali, con improvvisi ribaltamenti di fronte. Bill Gates ebbe l'intuizione precoce nel 1989, quando fondò Corbis, non a caso il ramo aziendale che ha tenuto per sé fino a quando ha potuto, scommettendo (con qualche ragione) sul fatto che i padroni del Web sarebbero stati in futuro i padroni dei suoi contenuti visuali. (Ora però Corbis ha ceduto i suoi archivi in uso a una società cinese che li metterà in comune con la grande rivale, Getty Images).

Le stock images sono una sottocategoria particolare di questo settore: immagini a poco prezzo, prodotte appositamente per essere riutilizzate, modificate, reimpastate in prodotti comunicativi diversi, pensate per essere generiche, intercambiabili, mutiuso.

Sul piano culturale queste immagini prêt-à-porter, questi spiccioli visuali del consumismo, lavorano quatti quatti a un'enorme operazione di costruzione artificiale dell'immaginario pubblico. Qualcuno le ha definite "la fabbrica dell'ordinario". La loro anonima banalità apparentemente non-significante le fa passare sotto la soglia dell'attenzione critica. Eppure danno forma ogni giorno, nel modo più invadente e occulto, alla nostra percezione del quotidiano.

Proprio la loro apparente banalità è la loro potenza. Dovendo coincidere con l'immaginario più diffuso, ne raccolgono, confermano e rilanciano tutti i luoghi comuni, tutti i pregiudizi di genere e razza e diseguaglianza sociale. Sono le foto che vediamo (o meglio percepiamo) più spesso, ci condizionano molto più delle foto giornalistiche, eppure nessuno ritiene necessario sapere da dove vengono queste foto, chi ne è l'autore: sono fotografie senza radici, senza padri, libere da ogni responsabilità, cioè letteralmente irresponsabili.

Le foto di stock non sono, come si crede, e come crede purtroppo anche qualche addetto ai lavori, un contenuto neutro, un materiale grezzo da costruzione, come la calce o i mattoni per il muratore. Sono immagini che contengono e rilasciano ideologia, morale, politica a piene mani.

Sono immagini paradossali dal punto di vista fotografico: rappresentano tutto tranne il loro referente reale. A chi le usa e a chi le guarda non interessa chi siano davvero le persone che vediamo: sono comparse senza nome, sono puri simboli. (Anche se qualche volta il referente può tornare a reclamare i suoi diritti e guastare la festa all'incauto politico di turno...).

Questo perché devono essere, singolarmente, abbastanza polisemiche per soddisfare esigenze diverse ed essere vendute a quanti più clienti sia possibile. Nel suo ottimo anche se ormai datato The Image Factory, Paul Frosh ribalta una celebre definizione di Roland Barthes: le foto di stock sono "codici senza messaggio".

La foto "di sopra", ad esempio. Il suo titolo, nel catalogo dell’agenzia che la vende, è: “Gruppo di amici che si godono una giornata al mare”. Può andare bene per un dépliant di villaggio vacanze, ma anche per una pubblicità di dentifricio (mostrano come pescecani sorridenti i loro i denti bianchissimi), e di fatto così è stata usata, basta fare una ricerca su Google immagini.

Ma può anche funzionare come metafora di concetti più astratti, ad esempio “buono stile di vita”: proprio per questo infatti l’hanno scelta i comunicatori del ministero.

Che avevano poi il problema di contrapporla a un “cattivo stile di vita”. E che ci vuole? Basta digitare nella finestrella del search qualche parolina, magari “giovani droga fumo” ed ecco che questa foto salta fuori allegramente dagli smisurati archivi (cento milioni di immagini) dell’agenzia.

Fatta apposta per la bisogna: è una foto ben studiata e verosimilmente inscenata, una posa con figuranti ben assortiti, ognuno rappresenta un vizio diverso, la canna, la coca, il crack (direi); il nero che simboleggia l'alcolismo tiene la bottiglia nel sacchetto per essere identificabile nel cliché dell'ubriacone di strada, anche se in uno spazio privato non ce ne sarebbe alcun bisogno, eccetera.

Tutto a posto? Eh no. Perché questa foto, così come l’altra, non si limita a dire quello che gli ingenui impreparati comunicatori ministeriali suppongono che dica. Dice molte altre cose. E non solo perché vi compaiono personaggi di colore.

Basta leggere la lista dei suoi tag (in una qualsiasi delle molte piattaforme che la vendono) per capire quante cose può “voler dire” questa foto:

addiction, african american, attitude, black, bong, caucasian, cocaine, drug abuse, drugs, female, friends, gang, gang member, gangster, ghetto, group, hispanic, horizontal, joint, juvenile, macho, male, man, marijuana, men, middle eastern, mixed race, multi-cultural group, multi-ethnic group, narcotic, people, person, problem, sharing, six people, smoking, social issue, taking, teen, teenage, teenager, toughness, twenties, usa, woman, women, youth culture…

Questo non è solo uno schedario di “soggetti”. Nel suo insieme, è la descrizione di un universo sociale e morale connotato negativamente. Questa è una fotografia carica di ideologia giudicante. E funziona benissimo (per esempio come pubblicità di agenzie o farmaci per la disintossicazione). Il fatto è che si porta dietro tutti quei connotati anche nella copertina del ministero.

E quella immagine che per gli svogliati comunicatori del ministero doveva solo significare “stile di vita a rischio infertilità” diventa molto di più, diventa una presa di posizione politica (di condanna) su temi razziali, sociali, morali, generazionali.

Complice un meccanismo che, anche questo, se ignorato diventa disastrosamente dannoso. Quello della verosimiglianza geo-localizzata, potremmo dire.

Le più grandi agenzie di fotografie di stock mondiali sono americane. I fotografi che producono i loro contenuti appartengono, e fanno riferimento, a uno scenario sociale occidentale. I modelli che scelgono (verosimilmente sono modelli anche i “drogati” della foto sotto), anche loro appartengono alla stessa cultura e, vorrei dire, alla stessa fisiognomica.

Ricordo la perplessità di un bravo e attento collega che dirige una rivista per consumatori, trovandosi a dover usare per le sue pagine fotografie generiche con certi ragazzoni biondomascelluti e ragazzotte barbiezigomialti: da buon professionista sapeva (cosa che gli spensierati comunicatori ministeriali ignorano) che usare foto di stock con modelli di fenotipo americano in pubblicità di prodotti destinati a un pubblico italiano è rischioso perché il consumatore non ci si riconosce e rischia di percepire il prodotto stesso come estraneo. E questo produce un boomerang letale.

Bene, ci voleva poco per capire che i biondastri ragazzotti della foto sopra sono stati iconograficamente fabbricati per un pubblico nordamericano Wasp (white anglo-saxon protestant), mentre da noi sembrano posticci ridicoli attori di Baywatch (e quindi mediaticamente non funzionano). E che i “drogati” della foto sotto, se in un contesto nordamericano possono essere letti (sempre negativamente, s’intende) in riferimento alle subculture freak, afro, dark, rasta ecc., da noi pendono inevitabilmente verso identificazioni più domestiche con gli immigrati, gli stranieri, i "diversi da noi" (e quindi trascinano il messaggio su tutt’altro piano, altro che infertilità).

Insomma, l’ignoranza degli spensierati comunicatori ministeriali in fatto di cultura dell’immagine contemporanea, miscelata con la potente carica ideologica delle foto di stock, ha prodotto l'efffetto detonante che tutti hanno visto: un messaggio che sfugge di mano agli apprendisti stregoni e corre verso il pregiudizio, la discriminazione, il razzismo e il moralismo di Stato.

Un ministero che comunica così disastrosamente non può cavarsela silurando un funzionario. La comunicazione è il cuore della politica contemporanea, e scegliere comunicatori competenti, aggiornati, capaci di padroneggiare culturalmente gli strumenti che usano, è responsabilità altissima che fa capo direttamente al ministro. Un incidente è un guaio, due incidenti sono una colpa politica.


Come disse qualcuno, questo non è un delitto. È molto peggio: è un errore.

LEGGI ANCHE
#Nofertilityday

http://cipiri00.blogspot.it/2016/09/si-asili-e-lavoro-no-fertility-day.html

.

 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
entra in
MUNDIMAGO





domenica 4 settembre 2016

Madre Teresa di Calcutta




 Non era così "santa" come dicono. 
Probabilmente molti inorridiranno solo al pensiero, perché il personaggio in questione, oltre a godere di grande popolarità ed essere stato insignito del Nobel per la Pace, è diventato un simbolo universale della carità e della religione cristiana nel mondo. Tanto da essere beatificato a tempo di record dal Vaticano.

Eppure due ricercatori, Serge Larivie e Genevieve Chenard, che hanno deciso di approfondire quasi per caso la figura di Madre Teresa, dopo aver studiato più di 300 documenti, sono arrivati a una conclusione assolutamente inaspettata.

Perché nella vita della religiosa, che ha aperto 517 case d'accoglienza per i poveri e i malati in oltre 100 paesi, c'è qualche punto oscuro. Qualcosa che la Chiesa, al momento di beatificarla nel 2003, non ha considerato o ha semplicemente omesso.

Innanzitutto pare che le sue, più che case d'accoglienza, fossero case di moribondi. Stando al rapporto dei medici che le visitarono, in queste strutture mancavano i requisiti igienici più essenziali, i malati venivano spesso abbandonati a loro stessi, il cibo e gli antidolorifici scarseggiavano. E il problema, sostengono gli autori della ricerca, non erano i soldi: la fondazione creata dalla religiosa nata in Albania e vissuta a Calcutta aveva infatti raccolto centinaia di milioni di sterline.

Non solo, pare che in occasione di alcuni disastri naturali avvenuti in India, il suo ordine abbia offerto solo sostegno religioso, ma non economico. Il che pone la domanda: dove sono finiti i soldi che la fondazione aveva a disposizione? Pare che il denaro sia stato trasferito su vari conti correnti bancari, molti dei quali furono tenuti nascosti.

A completare il dissacrante quadro, Larivie e Chenard sottolineano anche che Madre Teresa non si fece problemi a ricevere la Legione d'Onore dal dittatore di Haiti Duvalier e che le sue posizioni riguardo contraccezione, aborto e divorzio risultavano essere particolarmente dogmatiche.

Tutti aspetti di cui il Vaticano sembra non aver tenuto conto.

E allora come ha fatto, una semplice suora di un paese immenso ma invisibile, a diventare tanto famosa in tutto il mondo?

La sua straordinaria popolarità, malignano alcuni, sarebbe dovuta all'incontro, avvenuto nel 1968, con il giornalista della Bbc Malcolm Muggeridge, convinto anti-abortista, il quale si prodigò per far conoscere al mondo intero le opere della religiosa.


C'è da dire, come ci tengono a sostenere anche i ricercatori autori dello studio, che la fama di Madre Teresa è stata comunque un esempio positivo per molti e ha ispirato decine di Opere di carità, che in tutto il mondo si prodigarono e si prodigano tuttora per il bene dei più svantaggiati. Una ragione senza dubbio valida per chiudere un occhio, almeno qui in Terra. Ai giudizi divini, penserà qualcun altro.

Premio Nobel per la pace nel 1997, Madre Teresa riceveva finanziamenti milionari e ascolto 
internazionale, ma come denunciò Christopher Hitchens nel libro inchiesta "La posizione della 
missionaria" teneva questi soldi in conti esteri privati. Nel suo libro racconta di aver visto il suo “moritorio” dove la gente poteva morire in modo ordinato…
"Sono stato a Calcutta nel 1994, lei era molto famosa. E anche se aveva già fondato molti conventi nel mondo, non aveva costruito nessun ospedale. Nel suo “quartier generale” non offriva alcuna attenzione medica alle persone malate che aveva raccolto per strada. Anzi nel suo“moritorio” le persone morivano 
di patologie per le quali da anni non si muore più. E questo accadeva per la sua ideologia.."

LEGGI ANCHE
IL LATO OSCURO

http://cipiri.blogspot.it/2016/09/madre-teresa-di-calcutta-lato-oscuro.html


 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
entra in
MUNDIMAGO


giovedì 1 settembre 2016

Wangiri: la nuova truffa telefonica


Basta una telefonata per rubare il credito
Wangiri è l'ultima truffa telefonica da cui bisogna difendersi. Una chiamata da un numero sconosciuto decurta ben 1.50 euro ogni 10 secondi. L'unico modo per difendersi è non rispondere alla chiamata con il prefisso indicato e non richiamare il numero

È Wangiri l’ultima truffa telefonica 
alla quale gli italiani devono prestare particolare attenzione.

Ancora una volta una truffa telefonica, come tante ce ne sono state in passato e che hanno coinvolto tantissime persone, che loro malgrado si sono visti decurtare parecchi soldi. A lanciare l’allarme è la Questura di Vicenza direttamente dalla propria pagina Facebook.

Questa nuova truffa si chiama Wangiri 
e sembra stia mietendo tantissime vittime in questi ultimi giorni. 

Tutto inizia con una chiamata sul proprio cellulare da parte di un numero sconosciuto ma il cui prefisso è 373, cioè quello che appartiene alla Moldavia.

In realtà la chiamata dura pochissimo. Dopo pochi secondi, infatti, cade la linea. 
Lo scopo di Wangiri è proprio quello di farsi richiamare dal malcapitato che ha ricevuto la chiamata e che, curioso di sapere chi 
in realtà lo avesse cercato, ricontatta il numero. Nel momento in cui la telefonata si apre, però, 
risponderà qualcuno ma in realtà si sentiranno soltanto dei suoni molto confusi. Wangiri, però, si è attivata decurtando ben 1,50 auro per ogni 10 secondi di conversazione.

LEGGI ANCHE



http://cipiri4.blogspot.it/2016/09/bollette-luce-e-gas-attenzione-alla.html



 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
entra in
MUNDIMAGO


sabato 27 agosto 2016

Valle della Luna



La Valle della Luna si trova in una piccola penisola (Capo Testa) nell’estremo nord della Sardegna, ed è conosciuta dagli anni ’60 come punto di ritrovo degli hippies.

Il nome di questa valle è dato dalla particolare conformazione geologica del luogo, formato da sette valli divise tra loro da imponenti roccioni di granito.

In questa valle la Natura nel corso dei millenni ha creato delle confortevoli grotte, dove dagli anni 60 si sono stabiliti alcuni Hippie in fuga dalla città e il degrado di una vita frenetica alla perenne rincorsa di denaro e beni materiali, che ancora oggi vivono a stretto contatto con l’ambiente circostante.

Chi è stato almeno una volta sulla Valle della Luna, può affermare di aver provato un grande senso di pace e di serenità, dato soprattutto dall’aversi lasciato alle spalle, almeno per un pò, l’odissea della civiltà dei consumi.

La grande valle appartiene ad un privato dal cuore d’oro, che al posto di recintarla e privatizzarla, come la tradizione schiavista vuole, decise invece di renderla pubblica e accessibile a tutti.

Inutile dire che la Valle della Luna attrae turisti dal tutto il mondo, la maggioranza dei quali ricercano il contatto umano di una comunità aperta e disponibile, impossibile da trovare altrove, dove ogni angolo è stato privatizzato e la gente è di mentalità chiusa.

Da Maggio a Settembre si festeggia la luna piena con dei grandi falò, musica estemporanea e giochi con il fuoco.

In particolare la luna di Agosto è da non perdere!


 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
entra in
MUNDIMAGO


lunedì 1 agosto 2016

Anna Marchesini



Ho frequentato il classico liceo Classico a Orvieto un classico!

Per una serie di vicissitudini che risalgono all'epoca della scuola Elementare, non ho frequentato la 2ª elementare ne ho dato solo l'esame per cui dalla 1ª sono saltata in 3ª elementare.

Il risultato è stato che in 5ª elementare solo io credevo ancora alla befana (ma pure io avevo diritto ancora ad un anno di Befana!) il 2° risultato è che a 18 anni già frequentavo l'università a Roma e a 22 ero laureata in Psicologia. Siamo nel 1975.

Nel 1976 entro all'accademia d'Arte drammatica Silvio d'Amico e ne esco nel 1979 Diplomata Attrice di Prosa.

Ai tempi dell'Accademia...

Ancora allieva nell'estate del 1976 debutto con Tino Buazzelli nello spettacolo "Il Borghese Gentiluomo".

Poi ogni estate affronterò un'estiva con la regia di Lorenzo Salveti, anche mio insegnante in Accademia nel 1978/79 '80 e '81 ricordo "Le donne al Parlamento", "Gli Uccelli" di Aristofane.

Nel 1979 appena diplomata entro in compagnia Teatrale per la regia di Virginio Puecher (Piccolo di Milano) nello spettacolo "Platonov" di Anton Cecov.

Nel 1980 con Mario Scaccia anche Regista nello spettacolo "Il Trilussa Bazar".

Nel 1981 per la regia di Mario Maranzana "Il Barbiere di Siviglia".

Nel 1982 per la regia di Tonino Pulci "Il Fantasma dell'Opera".

In Svizzera in un programma per gli italiani incontro Tullio Solenghi e già rido.

Nel frattempo al doppiaggio di cartoni animati a cui mi dedicavo fra uno spettacolo e l'altro, conosco Massimo Lopez e ancora ridiamo.

Nel 1982 inizia il "sodalizio" di lavoro e amicizia con Tullio Solenghi e Massimo Lopez e una sfrenata e "libidinosa" attività come autrice-attrice-regista insieme ai due nel TRIO che non abbiamo mai voluto chiamare se non con i nostri nomi a sottolinearne le individualità

Siamo stati scritturati dalla Rai di Genova per 13 puntate di un varietà radiofonico del sabato mattina. Le puntate sono diventate 52!, dal titolo "Helzapoppin Radio Due".

Un'ottima scuola di scrittura e affiatamento

Nel 1984, da una semplice ma esilarante videocassetta da noi registrata Enzo Trapani ci scrittura per le 8 puntate televisive di un suo varietà intitolato "Tastomatto".

Nel 1985 mi prendo una breve "sbandata" con Enrico Montesano e giro il mio 1° e ultimo Film "A me mi piace"; interpreto la sua segretaria! senza spogliarmi! era un ruolo comico.

Nel 1985/86 La grande maratona di "Domenica In", 40 puntate.

Nel 1985 siamo stati premiati come Rivelazione dell'Anno.

Nel 1987 prendiamo parte all'edizione di "Fantastico". Siamo stati chiamati a partecipare ad uno spettacolo al Lincoln Center di New York nonchè a Buenos Aires.

Siamo quasi famosi nel mondo!

Peccato che "Variety", giornale americano, si occupa di noi solo per la presunta offesa arrecata alla madre di Khomeini da me interpretata a Fantastico.

Nel 1988 debutta il nostro primo spettacolo teatrale “Allacciare le cinture di sicurezza”.
Al Sistina di Roma facciamo sempre il tutto esaurito lo spettacolo è scritto diretto  interpretato e prodotto da noi tre, lo replicheremo per tre anni.  Spettacolo premiato con il “Biglietto d’oro”

Scriviamo e registriamo nel frattempo una parodia del romanzo sceneggiato “I Promessi Sposi” trasmesso in 5 puntate da Rai 1 con ascolto medio di 13 milioni e picchi di 17 milioni,

Nel 1990 debutta il nostro spettacolo teatrale “In principio era il Trio” lo spettacolo è scritto diretto  interpretato e prodotto da noi tre, premiato con il “Biglietto d’oro”  andrà in tournée per  tre anni.

1992 sono mamma a casa mia!

Nel frattempo il TRIO si scioglie perché Massimo aveva desiderio di sperimentarsi da solo.

1995 va in onda su Rai uno “La Rossa del Roxy Bar” scritto diretto e  interpretato  con Tullio Solenghi.

Nel 1995 Rai Uno per festeggiare il capodanno televisivo mi chiede di registrare uno spettacolo comico tutto mio, uno “Speciale” coi miei personaggi scrivo il mio primo monologo registro al teatro Flaiano con successo Esilarante.

Nel 1996/97 al piccolo Eliseo di Roma debutto con Tullio Solenghi nello spettacolo “Due di Noi” una pièce divisa in due atti unici monologanti e una breve commedia “ I Cinesi” spiritosissima.

Dal 1998 Parlo da sola; infatti al Teatro Olimpico debutto con il monologo “Parlano da Sole” nel primo atto “ Un letto fra le lenticchie” di Alan Bennett  e “Anna Cappelli” di Annibale Ruccello nel secondo atto: i miei personaggi. Spettacolo curato da Mario Missiroli.  Un immensa soddisfazione riempire da sola il Teatro Olimpico.

Nel 1999 debutto  al Teatro Olimpico con “Una patatina nello zucchero”  ancora Alan Bennett nel primo atto due monologhi “Una patatina nello zucchero” e “L’occasione d’oro”. Nel secondo atto un monologo della sessuologa Merope Generosa.

2001/2002 “La cerimonia del Massaggio” lungo racconto di Alan Bennett da me riadattato a monologo in cui interpreto 10 personaggi. Anche la Regia è mia , non me la fa più nessuno!
Lo spettacolo nato per il festival di Benevento debutta al Teatro Eliseo, al Picccolo di Milano (con mia enorme felicità e soddisfazione) poi in giro per l’Italia per due anni.

Nel 2005/2006, triplo salto mortale carpiato con doppio avvitamento, riduco a monologo il breve romanzo "Le due Zittelle" di Tommaso Landolfi. Ingurgito anche le parti degli altri, una specie di condominio parlante; interpreto oltre 15 personaggi anche la Regia è mia.
Debutto all'Eliseo poi al Piccolo di Milano poi torno al Teatro Valle.

Nel 2007 preparo 3 puntate per la Televisione in cui insieme ai miei amici Massimo e Tullio ripercorriamo le pagine più divertenti della nostra grande lunga cicciosa scorpacciata di comicità

Non è il ritorno del TRIO ma forse l'entrata in Youtube.

Voglio aggiungere che dal 2007 insegno alla Accademia d'Arte Drammatica Silvio d'Amico. E' stato il mio sogno entrare, da allieva sono stata bocciata due volte prima di essere ammessa.
Certe volte entravo nella scuola salivo l'ascensore fino al 5° piano - la sede allora era in via 4 Fontane nel palazzo di una Marchesa. 
Salivo in "Paradiso" solo per sentire l'odore, attraversare un corridoio fare una domanda solo per "stare lì". L'Accademia per me è uno dei posti più "evocativi" come dicono i poeti. Adesso si trova a Piazza Verdi non lontano da casa mia ogni volta che ci entro cerco il mio professore. Lorenzo Salveti che oggi è direttore, lo stringo lo guardo, solo lui conosce quello che provo quanto amo quella scuola, anche se ora mi chiamano maestra, io sono una allieva della Scuola d'Arte Drammatica S. d'Amico.
Amo anche la parola Accademia.

P.S. 
Ho già addocchiato in una vetrinetta in sala riunioni
 un piccolo cofanetto verde di porcellana, credo.
Ritengo sia ideale per contenere le mie ceneri. E' una aspirazione che piano piano trovero' il coraggio di far uscire alla luce. Che detto di un mucchietto di ceneri non è appropriato.
Posso tentare.... e se mi ribocciano?
E se poi l'Accademia trasloca?

E se durante il trasloco il cofanetto verde si rompe?
 No eh! essere spazzata via dall'Accademia no mai più!


 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALI
 OGNI DESIDERIO  REALIZZATO 
IL TUO FUTURO ADESSO 
entra in
MUNDIMAGO


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

Zodiaco e Amore

ruscello

piove - cascata